Il concetto di FLOP

                Rocco Vittorio Macrì ‌                                

Karl Popper ci ha fornito uno strumento fondamentale al fine di testare – corroborare – la bontà di una teoria scientifica: il cosiddetto Falsificatore Potenziale. Lo status di teoria scientifica è proporzionale al numero di falsificatori potenziali capaci di mettere in ginocchio – potenzialmente – la teoria in questione. Ma cos’è un falsificatore potenziale? Un verdetto sperimentale, un test empirico, un esperimentum crucis. Siamo, cioè, dentro il solco dell’empirismo. Ma l’epistemologo contemporaneo sa da qualche tempo di non poter contare molto sull’esperimento. Perché quest’ultimo va a sua volta interpretato e non può essere dispensato dal successivo processo ermeneutico. Perché in fondo un numero infinito di esperimenti non riuscirebbe a far perdere il carattere di provvisorietà di una teoria scientifica. E questo Popper lo sapeva bene. Ecco allora il senso del nuovo concetto emergente di Falsificatore Logico Potenziale. Grazie al FLOP si potrà resettare una teoria ancora viva e fortemente supportata dagli esperimenti senza aspettare un secolo o due per una certa verifica empirica, denominata falsificatore popperiano, capace di farla saltare. E’ il caso della Relatività di Einstein: vanta un milione di verifiche sperimentali all’anno, eppure da un momento all’altro potrebbe essere azzerata dall’emersione di un FLOP.

PDF

The concept of Potential Logical Falsifier (FLOP)

Karl Popper has provided us with a fundamental tool for testing – corroborating – the goodness of a scientific theory: the so-called Potential Falsifier. The status of scientific theory is proportional to the number of potential falsifiers capable of kneeling – potentially – the theory in question. But what is a potential falsifier? An experimental verdict, an empirical test, an experimentum crucis. We are, that is, within the rush of empirism. But the contemporary epistemologist knows for some time that he can not rely heavily on the experiment. Because the latter is in turn interpreted and can not be dispensed with by the subsequent hermeneutic process. Because in the end an infinite number of experiments could not lose the provisional nature of a scientific theory. And this Popper knew it well. Here is the meaning of the new emerging concept of Potential Logical Falsifier. Thanks to the FLOP, you can reset a theory that is still alive and strongly supported by experiments without waiting for a century or two for some empirical verification, known as a popperian falsifier, capable of blasting it. This is the case with Einstein’s Relativity: it has one million experimental tests per year, yet from one moment to the next it may be rescinded by the emergence of a FLOP.

È stato letto 1348 volte.

I Commenti sono chiusi